Domande frequenti (e risposte solerti) sulla COPPETTA MESTRUALE.

Può sembrare un argomento poco brillante per un blog appena nato, ma diffondere l’uso di questo fantastico strumento è tra i miei principali interessi da più di un anno, per cui senza troppi scrupoli mi accingo a parlarvi della COPPETTA MESTRUALE e del suo utilizzo! 😉
Grazie al passaparola tra donne (specie sul web) la coppetta si sta diffondendo sempre più, ma molte ancora si domandano cosa sia, a che cosa serva e soprattutto perché usarla.
Di seguito risponderò a tutte le domande che mi è capitato di leggere circa questo strumento.

coppetta_mestruale_iriscup

– Ma… cos’è???
E’ un’alternativa ad assorbenti e tamponi interni.
Si interisce in vagina e raccoglie il sangue mestruale senza assorbirlo.
Una volta piena si svuota, si sciacqua con acqua corrente e si reinserisce.
Alla fine e/o all’inizio di ogni ciclo va sterilizzata (microonde, pentolino d’acqua bollente, sterilizzatore per biberon, ognuna ha il suo metodo) e con la giusta manutenzione può durare dai 5 ai 10 anni senza essere sostituita.

– E’ igienica?
Rispetto ad assorbenti e tamponi è molto più igienica: non contiene sbiancanti né sostanze chimiche, è in silicone medico anallergico, non secca le pareti vaginali.

– Deve averla inventata un uomo questa schifezza! Ma che tirano fuori al giorno d’oggi!
Veramente è stata brevettata da una donna negli anni ’30 ed era molto in voga negli anni ’70 nei campi nudisti.

– Si inserisce facilmente?
Essendo morbida e flessibile si ripiega su se stessa: ci sono 2 metodi di inserimento molto pratici, una che porta la coppetta ad avere la forma di un tulipano e l’altra che le dà un diametro poco più grande di quello di un assorbente interno.
Serve un po’ di pratica con l’estrazione, ma con la dovuta calma ci si mettono pochi secondi ad estrarla senza problemi.

– E nei bagni pubblici come si fa?
L’aspetto più positivo della coppetta è senza dubbio quello di avere molta più autonomia dei suoi “colleghi”.
Avendo un ciclo di media intensità ha una tenuta che arriva fino a 8-12 ore senza necessità di svuotarla (non va MAI tenuta più di 12 ore).
Il tanto temuto “cambio fuori casa” si può comunque tranquillamente affrontare avendo cura di lavarsi le mani e – in mancanza di lavandino nelle vicinanze – aprendo una bottiglietta d’acqua per il risciacquo PRIMA di iniziare ad armeggiare con la coppetta! 😉

– Il gambo mi sembra lungo…
Difatti si può tagliare a seconda delle esigenze! 😀
Serve almeno una giornata di prove se senti che ti dà fastidio.
Esistono comunque molti modelli di coppetta, anche privi di gambo o con una pallina sul fondo.
Ognuna deve trovare la sua!

– Perché dovrei comprarla?
Beh, la Mooncup costa al massimo 36€ ed è notoriamente la più cara. Si trovano comodamente alternative da 18/25€ (anche in molti negozi, per chi vuole toccare con mano e non affidarsi a internet).
L’acquisto di una coppetta porta a smettere di comprare assorbenti (per 10 anni, non per qualche mese! :D), a una maggiore serenità durante il ciclo, e soprattutto a un minore impatto ambientale!
Gli assorbenti infatti sono (insieme ai pannolini per neonati) tra i rifiuti non riciclabili più difficili da smaltire.
Siamo mestruate per circa 40 anni della nostra vita. Con 5 giorni al mese, in un anno abbiamo 60 giorni di mestruazioni.
Usando 4 assorbenti al giorno fanno un totale di 240 pezzi, moltiplicato per 40 anni di utilizzo, sono 9600 gli assorbenti utilizzati.
Prima cominciamo a utilizzare la coppette, minore sarà il numero di assorbenti che getteremo. 😉

Per ulteriori dubbi vi segnalo il video più breve ed esplicativo pubblicato sul web su questo prodotto: ecco a voi e buona scelta della vostra coppetta del cuore! 😉

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Giulia Emme ha detto:

    Grazie e complimenti per questo bell’articolo chiaro e semplice. Per convincere le amiche mi affiderò alle tue parole 🙂 Da poco sono passata alla coppetta, e non tornerei mai più indietro!

Ehi tu! Avrai qualcosa da dire, no?!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...