Smaltire la birra di Monaco con le bici portate da casa!

Probabilmente Monaco di Bavierà è una meta sottovalutata per le vacanze, ma io l’ho sempre trovata una delle più affascinanti città europee.

Passarci una settimana in questo agosto 2013 (con temperature tra i 23° diurni e 18° di sera, che meraviglia!) non mi ha affatto deluso e visto che come al solito io e l’uomo siamo riusciti a risparmiare svariati euro con le nostre trovate “a minimo impatto” voglio consigliarvi sia la città che i nostri metodi! 😉

Nonostante complessivamente sia andato tutto bene, c’è da dire che inizialmente i piani per questa vacanza erano diversi, nel senso che avremmo dovuto raggiungere Monaco in treno, ma cercando i biglietti troppo tardi non abbiamo trovato posti e siamo stati costretti ad andare in macchina.
E la macchina il 10 di agosto può riservare una sgradita sorpresa: LE CODE!
L’andata è durata la bellezza di 10 ore, l’autostrada del Brennero si sarebbe potuta percorrere più velocemente con le biciclette che avevamo sul retro dell’auto.

bici in macchina
Le nostre bici scassone in macchina verso Monaco

Già, è questa la mossa veramente saggia che vi consiglio.
Portatevi le biciclette da casa se le avete. I vantaggi sono evidenti e molteplici.

Potete caricare le bici anche sul treno notturno che vi porterà a Monaco, da Verona ne partono molti. Se decidete invece di partire in macchina avete la possibilità di riempirla per lo spazio che avanza al ritorno di acquisti fatti sul posto (nel mio caso CASSE DI BIRRA e alcune bevande analcoliche che qui non si trovano).

catene sottodimensionate
Catene sottodimensionate

Ma sopratutto le biciclette vi renderanno completamente autonomi dai mezzi pubblici sia come orari che come spesa.
Certo, si possono noleggiare sul posto, ma il prezzo per una giornata di bici a nolo a Monaco si aggira intorno ai 10€, se rimanete una settimana superate i 60€ in un attimo e se siete in due raggiungete i 120€.
Se a casa avete una bici cigolante che vi aspetta è un peccato non sfruttarla in una delle città più a misura di pedale che abbia mai visto, con piste ciclabili ovunque e grande rispetto per i ciclisti urbani.
A proposito, un dato da non sottovalutare: le nostre bici sono nel perfetto standard bolognese.
Dimesse, arrugginite, cigolanti. La mia apparteneva a mio nonno e prima della partenza ero terrorizzata all’idea che potessero rubarmela dall’altra parte d’Europa… finché non ho visto con che bici girano i tedeschi! 🙂
Tutte nuove, costose, firmate e legate con lucchetti assolutamente insignificanti, che si tagliarebbero tranquillamente con un paio di forbici dalla punta arrotondata.
Difficile dire se i tedeschi siano più onesti o più fiduciosi di noi: le nostre bici non si sono mai mosse dal luogo in cui le avevamo parcheggiate.
Una sera le abbiamo addirittura dimenticate senza catena fuori dal BackStage (bellissimo locale che vi consiglio, insieme ai suoi dintorni) e non ho trovato nemmeno una cartaccia nel cestino.
Trasporti a parte, abbiamo affittato con AirBnB un appartamento privato in Arnulfstraße. Solitamente quando si affitta una casa invece che andare in ostello si cerca di sfuttarne la cucina per risparmiare sui pasti, ma essendo distante dal centro non conveniva rientrare per cena e uscire poi per una birra, per cui abbiamo preferito sfruttare al massimo i BierGarten e pasteggiare quasi sempre all’aperto.

Appunto, se decidere di partire durante la stagione estiva, unitevi ai tedeschi e sedetevi in un BierGarten ogni volta che ne avete l’occasione. Sono letteralmente “Giardini della Birra” in cui se ne beve a fiumi, in boccali da un litro o da mezzo litro, e in cui volendo si può portare il cibo da casa e consumare solo il bere. Se fossimo meno pigri avremmo potuto sfruttare meglio questa possibilità, ma lo stinco di maiale, il pollo, i weisswurst, i pretzel (o breze) che si possono mangiare nei BierGarten erano più invitanti di qualcunque cosa avremmo potuto portare con noi! 😛

Tra i nostri preferiti cito il Taxisgarten , l’AugustinerKeller lungo Arnulfstraße, e all’interno dell’Englisher Garten (che da girare in bicicletta è meraviglioso), sia il
Biergarten am Seehaus, dove servono Paulaner, sia il meno turistico che spesso ospita concerti, l’ Hirschau.

L’unica volta in cui non abbiamo mangiato cibo tradizionale bavarese ci siamo concessi un giapponese molto valido su Arnulfstraße (è una via molto lunga), vicino alla concessionaria Mercedes, siamo stati molto soddisfatti sia del sushi che del prezzo.

Unica nota negativa della città per me che amo comprare souvenir e pacchianate varie quando viaggio: i prezzi sono proibitivi, in quanto è tutto “Made in Germany” e se desiderate ardentemente, come me, un boccale in metallo con inciso il castello di Neuschwanstein (che per colpa del traffico ho visto solo in esterno da lontano, maledizione!) dovrete farne a meno o spendere più di 90€. Io ho optato per la prima ipotesi. 😦

Parlando invece di cose da vedere (non si viaggia solo per bere, noh?) consigliatissima una visita integrale al castello di Nymphenburg . Non importa se il biglietto per vedere solo la reggia costa meno o se l’ingresso al parco è gratis, è una reggia meravigliosa (a imitazione di Versailles) e il biglietto integrale comprende la visita al Castello, al museo delle carrozze e delle ceramiche, e ai quattro padiglioni all’interno del curatissimo parco.
Non c’è uno di questi posti che non mi abbia colpito, assolutamente imperdibile. 🙂

giardino-Nymphenburg
Giardini di Nymphenburg

In conclusione Monaco è una città ricca di sorprese, sono certa che ci tornerò volentieri e che mi sono persa tanti posti che vedrò in futuro.
Se mi fosse sfuggito qualcosa non esitate a snocciolarmelo nei commenti! 😉

EIN PROSIT per voi!

Annunci

Ehi tu! Avrai qualcosa da dire, no?!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...